Vola Mio Mini Pony

Ho voglia di rifarmi i capelli rosa.
Non puoi, alla tua età non sei credibile.
Sei troppo vecchia, hai 34 anni e una figlia.
Mi piacevano.

All’Università scrivevo. Ero brava, mi dicevano.
Avevo vinto il premio narrazione nel corso di Generative Art della coppia Soddu-Colabella, chi se li ricorda? Chi c’era?
Da qualche parte ho ancora l’attestato.
Mi sentivo l’architetto delle parole scritte tra le immagini resuscitate dai quintali di riviste accumulate nel mio disordine seriale.
Nella microcasa milanese c’era una libreria intera piena di riviste di ogni tipo: Vogue e Focus, Wired e Glamour convivevano ordinati per colore e tonalità.
Una Fiat500 ritagliata da Vogue correva su una strada di velluto nero, dando un nuovo senso a una bombetta che un tempo abitava su Glamour, labbra perfette parlavano incollate su pance di modelle troppo piatte.
[Read more…]

Annunci

Beep beep boop

Beep beep boop… beep beep boop… caricamento frammenti di 6 mesi di post arretrati in corso…

Esisterà una parola al giorno per descrivere questi mesi? 180 parole saranno sufficienti?
180 giorni di idee, abbracci, schizzi su tovagliolini da bar appallottolati e finiti chissà dove, ricordi, trasferte (tante), fare-la-mamma-in-videoconferenza, la linea che cade sul Frecciarossa, 5 nuove paia di scarpe, lacrime al profumo di mare, aperitivi in spiaggia, lezioni apprese, non averne mai abbastanza di #quellaBassa, coccole (e caccole), Lui che mi aspetta la sera, kilometri di asfalto sull’A4, aerei e chiacchiere con taxisti per caso, what’s APP notturni, addormentarsi in un albergo qualunque guardando casa dalla finestra di skipe, un ufficio in coworking, prospettive e retrospettive, 5 libri letti, un kindle che profuma di carta, un dito rotto, amici vicini e lontani nel vento, vodka che sa di sale, promesse e speranze, partenza e ritorni e nuovi arrivi, amore e passione, junk food e slow food, viaggiare nella Langhe, focacce e spritz, miraggi, saudade e melanconia, washi tape e melatonina, una balena spiaggiata, scrivere di getto un post di 180 parole.

La meraviglia negli occhi.
Sempre.

Di vita in due e in tre…

Apro gli occhi e sono dentro a quella fotografia scattata  900 giorni fa, e dietro ce ne ne è un’altra…e un’altra ancora.
Indosso ho quel vestito di istantanee a due che è stato ridisegnato dall’arrivo di #quellaBassa.. E subito un vortice di ricordi, sapori, freschezza, profumi e colori mi investe…

Ricordi quella volta che guardavamo le nuvole dalla tinozza sulla montagna?
Mi sembra ancora di sentire l’odore della neve portato dal vento…
Immagine

E quella volta in cui scrutavamo il cielo usando le bottiglie di Campari come cannocchiali?
Immagine
[Read more…]

Riconnessione in corso…

il cielo su di noiSon passati quasi tre mesi dall’ultimo post..

D-U-E– m-e-s-i… se penso che il blog ha 5 mesi..è in standby dal 50% della sua vita…

Che è successo? [Read more…]

Coraggio o paura

autoCitazioneNottata acida: domande senza risposta con contorno di Nutella al cucchiaio…

Rinchiudere i miei pensieri in un barattolo di formalina da imboscare là sullo scaffale più alto,
fermerà i miei loop mentali?

Chi voglio essere da grande?
Che lavoro voglio fare ?
Resto in Italia perchè credo d’avvero di poter fare la differenza per ricostruire o per paura dell’ignoto?
Facciamo bene a far crescere quellaBassa in un Paese in cui la disoccupazione under30 supera il 41%?

Lui è a letto con 40 di febbre …
Mi starò ammalando anche io o son semplicemente in SPM?

Preparo un’illusione detox di the verde e melatonina.

Notte isola che non c’è.

Di gelati e occhiali

Serve amore impegno sale
mare freddo caldo
sesso mani morbidezza
scioglievolezza umido lingua.
[Read more…]

Saudade

Immagine
3:50 di un lunedì sera qualunque fuoritempo virtuale con quellabassa che si è addormentata eccitata per il rientro al nido dopo un’estate al mare.
Voglio guardare il cielo insieme dalla nostra finestra sul mare mangiando confetti lilla.
Voglio annusarti promettendoti che domani esploreremo il mondo in bici.
Insieme.  [Read more…]